Terapia manuale

Le terapie manuali vengono eseguite dal fisioterapista durante la seduta di riabilitazione e insieme alle terapie fisiche sono importanti strumenti nel controllo del dolore e del gonfiore. Sono inoltre finalizzate al recupero dell’estensibilità dei tessuti muscolari, articolari, nervosi e capsulari (cicatrici, aderenze, rigidità articolari, radicolopatie ecc.).
Alcune tecniche di terapia manuale sono particolarmente utili ed indicate nel trattamento in fase acuta e sub acuta dei principali disturbi articolari e in particolare della colonna vertebrale.

Kinesiterapia analitica:concetto sohier

E’ una metodica di terapia manuale il cui scopo è la riarmonizzazone meccanica delle articolazioni periferiche e della colonna vertebrale attraverso tecniche di mobilizzazione manuali analitiche,estremamente dolci, che permettono di ridurre e normalizzare i carichi e le tensioni su ossa,cartilagini e tessuti molli articolari facilitando un miglior recupero funzionale e meccanico.

Tecniche manuali sui distretti corporei periferici:

Tecniche manipolative eseguite direttamente sul distretto periferico da trattare con la finalità di sbloccare un articolazione rigida e con ipomobilità.Queste manovre diventano essenziali nel trattamento post chirurgico o nei casi di immobilità a causa di un gesso o una stecca.

Massoterapia decontratturante e distrettuale

E’ un trattamento terapeutico che consiste in una serie di manovre che migliorano la circolazione sanguigna e linfatica,attenuando le aderenze tra i muscoli superficiali e quelli profondi.Essenziali sono per il recupero da un trauma sportivo come uno stiramento , contrattura o strappo. Queste manovre sono utili nel coadiuvare la terapia manuale sulla colonna cervicale, dorsale e lombare, non solo negli sportivi ma anche sulle persone che sono regolarmente sottoposti a varie situazioni di stress, tensioni emotve,lavori sedentari, specialmente davanti al computer.

Massoterapia defaticante (post gara)

E’ un trattamento rivolto allo sportivo che deve recuperare muscolarmente da uno sforzo eccessivo e prolungato.

Taping NeuroMuscolare(TNM)

E’ una tecnica correttiva meccanica e sensoriale che consiste nell’applicazione di un nastro adesivo elastico sulla cute con lo scopo di ottenere effetti benefici a livello del sistema muscolo scheletrico.La stimolazione cutanea determina un risultato terapeutico non solo cutanea ma anche sullo strato sottostante.La tecnica del Taing NeuroMuscolare è da considerarsi aggiuntiva nei programmi terapeutici e riabilitativi sia manuali sia strumentali e l’integrazione della tecnica in programmi riabilitativi facilita il raggiungimento di obiettivi terapeutici in tempi abbreviati tanto in ambito riabilitativo quanto quello sportivo.

Neurodinamica

E’ una tecnica fondata sulla conoscenza del sistema nervoso periferico e centrale e sui meccanismi che determinano una sensazione dolorosa.S’inserisce all’interno del normale iter riabilitativo aggiungendo ulteriori punti di vista e possibilità di trattamento.Questa tecnca permette di discriminare le cause sintomatiche di natura meccanico infiammatoria da quelle di origine neurogena.Il risultato di queste particolari manovre e posture migliorano gli scambi metabolici e le capacità elastice del sistema nervoso. periferico.

Scopri gli altri servizi

Quando il soggetto infortunato è uno sportivo, le richieste funzionali e il notevole dinamismo dei gesti tecnici..

Ottieni maggiori informazioni

Compila il form qui sotto con le tue domande o con la tua richiesta di visita

i nostri servizi

Quando il soggetto infortunato è uno sportivo, le richieste funzionali e il notevole dinamismo dei gesti tecnici..